Sito Ufficiale – Qui acquisti al miglior prezzo online  
Cose da fare in Puglia, basilica di santa croce Lecce

Cose interessanti da fare in Puglia

La Puglia ? Solo mare. Quanto volte l’hai pensato o l’hai sentito? Beh, sappi che non è così: ci sono davvero molte attività da fare, l’importante è informarsi e organizzare per tempo.

In questo articolo, troverai un bel po’ di spunti per arricchire la tua vacanza in Puglia, suddivisi per tipologia di attività.

1° Attività sportive: trekking, biking

Escursione in Kayak con la guida di Naturalmente Salento,
Facebook credits: Naturalmente Salento

Ti piace lo sport?! Ottimo : in giro per le varie città pugliesi potrai trovare tantissime associazioni e agenzie che si occupano di organizzare escursioni naturalistiche, sia a piedi che in bici.


C’è’ davvero l’imbarazzo della scelta in termini di tipologia di escursione

  • durata: puoi trovare escursioni di 3 ore come di 8 ore, dipende anche dal tuo livello di preparazione fisica;
  • tipologia: ci sono anche escursioni miste, ossia con un percorso che ti fa attraversare strade sterrate dell’entroterra e poi ti fa esplorare il mare col kayak o la barca a vela, se sei fortunato riesci a fare pure snorkeling).


Tra le tante associazioni e agenzie che si occupano di organizzare questi tour, te ne segnalo due super operative, dato che hanno sia un calendario di escursioni prefissato e prenotabile on line, che la possibilità di creare un tour ad hoc, ossia in base alle tue esigenze.


La prima agenzia si chiama Naturalmente Salento, capitanata dal mitico Francesco Chiappalone, guida Ambientale ed Escursionistica (A.i.g.a.e) della Regione Puglia.

La particolarità delle sue escursioni è che associa alla passeggiata tanta conoscenza del territorio, sia in termini di flora e fauna che di storia. E poi è un grande simpaticone ( lo so in quanto sono andata spesse volte a fare trekking con lui!

Nel sito o meglio ancora sulla sua pagina Facebook, nella sezione Eventi troverai tutto il calendario delle escursioni organizzate. Il costo di ogni gita può variare, ma indicativamente è di € 10,00 a persona.


La seconda associazione che consiglio è Salento Bici tour, un’organizzazione di promozione sociale nata grazie alla passione di due giovani salentini: Carlo e Francesco.

Le loro escursioni sono tutte in bici.Qualora non ne possiedi una, potrai noleggiarla da loro ( hanno anche quella elettrica!).Visitando il loro sito potrai vedere le varie attività che organizzano: c’è’ davvero l’imbarazzo della scelta.

2° Attività per buongustai: aperitivi in cantina, degustazione di vino, visita in frantoio e degustazione olio

Degustazione Cantine Castel di salve
Momento della degustazione di vino presso le cantine di Castel di Salve, Instagram credits: rossa_di_sera

Per entrare in sintonia con la località che si visita, è necessario provare, gustare i prodotti della terra. La Puglia è stata sempre riconosciuta come madre di vino e olio di ottima qualità.


Sicuramente avrai assaggiato almeno una volta nella vita un calice del nostro Negroamaro, dal sapore vellutato e deciso allo stesso tempo. Ma un capitolo a parte va dedicato all’oro giallo, l’olio. C’e’ a chi piace piccante ( tipico di olio spremuto da olive ancora verdi, dal profumo inebriante), dolce, amaro, fruttato… Insomma larga scelta, per cui se vuoi capire il gusto che fa per te è necessario una degustazione.


Gli appuntamenti degustativi, sia di olio che di vino, sono ormai diventati una moda molto apprezzata, sia dalla gente locale che dai turisti. In particolare spopolano gli aperitivi in cantina, ossia occasioni sociali organizzate direttamente in cantina, dove è possibile fare aperitivo e visitare la cantina stessa dove si produce il vino che hai degustato.
Ti segnalo, la cantina Castel di Salve, a Depressa, a pochi km da Tricase, nel sud della Puglia: vino super e tanti eventi per poterlo gustare.


Molto interessante anche l’azienda agricola Menhir Salento, a Bagnolo del Salento, vicino Minervino di Lecce , che ha sia una cantina di vini, che una produzione di olio e anche un’osteria, Origano Osteria e store, dove fare degustazioni e acquistare i loro prodotti.Ovviamente il mio consiglio è di chiamare prima per permettere di organizzare al meglio la tua visita.


Per la degustazione di olio,ti segnalo l’Oleificio San marco, a Ruffano, una cooperativa di olivicoltori che ospita tutto il procedimento produttivo dalla materia prima al prodotto finito. Al termine della visita, sarà possibile ricevere una piccola lezione teorica di assaggio prima della degustazione effettiva dei vari tipi di olio.


Un’altra realtà molto conosciuta è l’azienda olearia Schirinzi, a Carmiano, vicino Lecce. Prenotando la visita al frantoio, è inclusa anche la degustazione, improntata sul confronto fra i due aromi dell’olio extravergine, quello fruttato e l’equilibrato.

Se desideri comunque visitare i numerosi frantoi presenti sul territorio pugliese, ti consiglio di leggere il: nostro articolo con tante informazioni aggiuntive.

3° Attività culturali: musei, chiese

lecce-santa-croce-facciata-al- tramonto- tenuta la baronessa blog
La Facciata di Santa Croce a Lecce durante al tramonto.
Credits: https://www.italianways.com/

La Puglia è un territorio ricco di tradizioni e storia, legate molto alla religione.

Per cui le attrazioni culturali da non perdere assolutamente sono musei e chiese che sviluppano queste tre tematiche. In particolare le chiese pugliesi sono conosciute per la loro maestosa bellezza, in quanto sono, per la maggior parte, una fantastica rappresentazione dell’era Barocca.

Sarebbe sia  riduttivo scrivere un elenco delle chiese che meritano una visita ( perchè anche le più piccole e meno conosciute nascondono dei tesori stupendi all’interno), devo menzionarne  almeno due: la prima ( la mia preferita) è la basilica di Santa Croce, a Lecce, maestosa ed elegante esternamente, raffinata e imponente al suo interno. Vuoi un assaggio? Visita il suo  virtual tour !

Un’altra chiesta stupenda che merita una tua  visita è il Santuario del SS. Crocifisso di Galatone,ricco di tantissimi particolari, da iconografie, statue e dipinti tra i più singolari della testimonianza barocca.Anche per questo spettacolo di architettura pugliese, ecco il link al suo tour virtuale.

Stesso discorso per i musei: sul territorio pugliese,ce ne sono davvero tanti e per tutti i gusti. Possiamo, in maniera grossolana, suddividerli in tre macro categorie, in base agli argomenti trattati : storia, tradizioni popolari e natura. 

Il museo più antico della Puglia è sicuramente  il Museo Provinciale ‘Sigismondo Castromediano’, a Lecce, che offre una visita di circa due ore,per poter ammirare vari esempi di opere d’arte appartenenti all’era medievale, barocca, messapica e romana.

Se invece preferisci capire come si è evoluta la vita lavorativa nel corso del tempo, ti consiglio il  Museo della civiltà contadina, presente sia  a Presicce che a Tuglie

Se invece sei un appassionato di natura ed ambiente ti segnalo due realtà davvero carine:

Museo di storia naturale del Salento , a Calimera , dove attraverso vari percorsi si esplora il patrimonio ambientale e naturalistico della parte più bassa della Puglia,

Museo della Conchiglia e del Corallo, a Palmariggi, costituito da un’unica sala all’interno della quale sono esposti una serie di conchiglie e coralli provenienti esclusivamente dal Mar Mediterraneo.

Se stai cercando un albergo o un appartamento per la tua vacanza in Puglia che abbia una posizione strategica che ti permetta di visitare e fare queste attività, guarda il nostro sito e scegli la tipologia di camera e\o appartamento più adatta alle tue esigenze oppure contattaci direttamente via whatsapp. Lo sai che abbiamo anche due piscine e una fattoria enorme?

Note Legali

© 2020 Se.T srl , All Rights Reserved

SE.T srl, prov.le Alezio Tuglie, km 1 73058 Tuglie, Lecce P IVA 04436860755